loader image

Chi Siamo

La Fondazione

La Fondazione E. Amaldi è stata costituita il 28 marzo 2017 dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Consorzio di Ricerca Hypatia, come progetto ambizioso che vuole proporre un nuovo modo di interpretare la ricerca applicata e il trasferimento tecnologico a sostegno del patrimonio scientifico nazionale. 

Mission

L’obiettivo primario della Fondazione E. Amaldi è quello di promuovere e sostenere la ricerca scientifica finalizzata al trasferimento tecnologico, partendo dal settore spaziale, come strumento fondamentale per lo sviluppo economico del Paese e come fonte di innovazione per il miglioramento della competitività, della produttività e dell’occupazione. Il modello di riferimento a cui è ispirata è il Fraunhofer Institute tedesco, eccellenza assoluta nel trasferimento tecnologico e nella ricerca applicata, che in oltre sessanta anni ha dato un contributo decisivo alla crescita tecnologica ed allo sviluppo della Germania.

La Fondazione vede la partecipazione di soggetti privati e pubblici puntando a essere un modello sperimentale virtuoso in cui il contributo pubblico sia inferiore a quello privato, una best practice del partenariato pubblico-privato che ha l’obiettivo di rendere questo stesso modello ripetibile anche in altri settori oltre a quello spaziale.

Vision

LA NOSTRA VISION è quella di rappresentare un esempio scalabile di best practice come acceleratore di innovazione e come forza creativa di network tra aziende private illuminate e il settore pubblico. Vogliamo sviluppare e mettere a disposizione di tutti i risultati di ricerca applicata, che giungano da attori pubblici e privati, e portiamo avanti attività di ricerca interna.

Siamo dei forti sostenitori dell’Open Innovation e contribuiamo a creare un mondo in cui, a costi competitivi, le aziende acquistino innovazione allargando il proprio network e sostenendo la ricerca.

Valori

Contiamo sulla partecipazione di soggetti privati e pubblici, e puntiamo a essere un modello sperimentale virtuoso in cui il contributo pubblico sia inferiore a quello privato, una “best practice” del partenariato pubblico-privato che ha l’obiettivo di rendere questo stesso modello ripetibile anche in altri distretti oltre a quello aerospaziale. Ci proponiamo di sviluppare e mettere a disposizione i risultati di ricerca applicata nel contesto del trasferimento tecnologico sul modello del Fraunhofer Institute, oltre a sviluppare attività di ricerca. 

L’accesso alla Fondazione è aperto alle Imprese, agli Istituti di Ricerca e a tutte quelle realtà che vogliano condividerne obiettivi scientifici, economici e sociali.

Edoardo Amaldi

La Fondazione porta il nome di Edoardo Amaldi, un uomo i cui valori etici e la cui lungimiranza sul ruolo della scienza hanno lasciato un forte segno nella storia.

Edoardo Amaldi ha sempre proposto la scienza e la conoscenza come strumenti di unione, di civiltĂ  e di crescita per la societĂ  civile, fino all’impegno nelle organizzazioni di scienziati per la pace e il disarmo, concretizzatosi nel suo contributo decisivo alla nascita del CERN e dell’INFN e dell’Agenzia Spaziale Europea. Amaldi fece parte dei Ragazzi di via Panisperna, il gruppo di studio che, capitanato da Enrico Fermi, ottenne risultati fondamentali nella fisica del   nucleo atomico, coronati nel 1938 dall’assegnazione del premio Nobel a Fermi. Ha ricoperto per oltre 40 anni la cattedra di Fisica sperimentale all’UniversitĂ  La Sapienza di Roma. Per i suoi contributi in tale disciplina è considerato una delle figure preminenti della fisica italiana nella seconda metĂ  del XX secolo. Edoardo Amaldi è stato anche un affermato benefattore e operatore umanitario con la sua adesione al Pugwash Conferences on Science and World Affairs, movimento per lo smantellamento delle armi nucleari e all’ISODARCO (International School on Disarmament and Research on Conflicts). Amaldi fece parte dei Ragazzi di via Panisperna, il gruppo di studio che, capitanato da Enrico Fermi, ottenne risultati fondamentali nella fisica del nucleo atomico, coronati nel 1938 dall’assegnazione del premio Nobel.